LA NOSTRA PROPOSTA ALTERNATIVA
Chi siamo
Presentazione

Le ragioni della nostra opposizione
La nostra proposta alternativa
I compiti del comitato

Dobbiamo rallentare l'assurda corsa che il modello consumista del nord del mondo ci impone e che non ci lascia tempo per noi stessi e per pensare. Vogliamo poter praticare, nel prossimo futuro, uno stile di vita pi¨ sobrio e pacifico, privo dell'attuale carica di violenza, dell'ansia esasperata di velocitÓ, con meno consumi e meno rifiuti e, in quanto tale, sostenibile da un pianeta in cui vi sia assoluta paritÓ di diritti nell'accesso alle risorse e siano responsabilmente tutelati l'ambiente e le generazioni presenti e future delle diverse specie viventi.

Per rendere possibile una simile prospettiva rivendichiamo che:

  • siano modificati i processi di produzione e distribuzione in modo da ridurre notevolmente l'esigenza di spostamento delle persone e di movimentazione delle merci, specie sulle lunghe distanze;

  • a fronte della crisi economica della grande industria siano supportate e valorizzate le piccole e medie realtÓ produttive con caratteristiche di sostenibilitÓ ambientale e sociale;

  • si realizzino sistemi locali di mobilitÓ sostenibile che privilegino l'uso di mezzi di trasporto pubblici efficienti e non inquinanti, che rispondano innanzitutto ai reali bisogni dei cittadini quali lo spostamento quotidiano a breve-medio raggio per ragioni di studio e lavoro.

In questo quadro, essendo assolutamente favorevoli a privilegiare il trasporto su ferrovia nei confronti di quello stradale, proponiamo l'utilizzo diffuso di tutta la rete giÓ esistente, la cui capacitÓ Ŕ attualmente sfruttata meno del 50%.

In alternativa alla realizzazione di un'unica infrastruttura faraonica, su cui in prospettiva costringere tutti i flussi, Ŕ possibile, con investimenti assai pi¨ contenuti, ammodernare le varie linee capillarmente distribuite adeguandole anche ad un aumento del trasporto merci